Lo spirito dell’economia

La direzione di una grande orchestra

di Egidio Rangone

tutti i libri di Egidio Rangone

Collana: Dispense Online

Area Tematica: Scienze economiche e statistiche

ISBN: 978-88-96967-03-4

Anno: 2011

Pagine: 836

Formato: 17 x 24 cm

Prezzo: 39,00 € Info acquisti

Quest’opera è stata disegnata per offrire a studenti universitari di economia un corso completo di economia e di economia aziendale, sottolineando non solo i legami tra le due discipline economiche ma anche le inscindibili connessioni con discipline ‘sociali’ in senso lato e, più precisamente, la politica, la sociologia, la filosofia e il diritto.
Questo progetto consegue, pertanto, dalla consapevolezza che sotto le spinte di una finanza globalizzata, di sistemi di comunicazione senza precedenti e di processi innovativi sempre più rapidi, le impalcature concettuali e i paradigmi che hanno finora caratterizzato gli approcci della scienza economica, della politica e dalla stessa sociologia tradizionale, hanno necessità di una profonda riconsiderazione che metta in luce le interconnessioni sistemiche tra i diversi metodi di analisi.
Per realizzare un disegno così complesso, sono stati chiamati a dare il loro contributo oltre 25 illustri docenti di diverse specializzazioni e di varie Università; i loro lavori – ordinati in capitoli – sono stati richiesti, realizzati e coordinati in un linguaggio uniforme e ordinati in una struttura coerente, come se fossero tutti membri di una grande orchestra diretta a formare un’armonia di concetti didatticamente efficace e nello stesso tempo accessibili ai più.
Il sottotitolo rende evidente questo intento: una grande orchestra di attori, diversificati per obiettivi e funzioni, ‘esegue’ l’intera economia e una grande orchestra è necessaria per trasmetterne i concetti in un libro di testo.
Proprio per rendere questo significato di economia come “studio di quella armonia di suoni, voci, leggi e comportamenti umani che non può che essere lo studio e la combinazione del diverso”, ogni capitolo è titolato a una sinfonia diversa e si apre con una premessa, curata da un noto musicista, che simula un dialogo con i propri professori d’orchestra prima della esecuzione della sinfonia; da questa trae spunto una seconda premessa, quella economica del curatore, che introduce il tema trattato nel capitolo.