Classicismo e sperimentalismo nella letteratura italiana tra Quattro e Cinquecento

Atti del Convegno - Pavia, Collegio Ghislieri, 20-21 novembre 2014

a cura di Rossano Pestarino, Andrea Menozzi, Elena Niccolai

tutti i libri di Andrea Menozzi Elena Niccolai Rossano Pestarino

Collana: Atti

Area Tematica: Scienze dell'antichità, filologico letterarie e storico artistiche

ISBN: 978-88-6952-027-3

Anno: 2016

Pagine: 134

Formato: 17 x 24 cm

Prezzo: 15,00 € Info acquisti

- Opera valutata e approvata dal Comitato scientifico-editoriale -

Collana: Atti

Area Tematica: Scienze dell'antichità, filologico letterarie e storico artistiche

ISBN: 978-88-6952-028-0

Anno: 2016

Pagine: 134

Scarica il file

- Opera valutata e approvata dal Comitato scientifico-editoriale -

Il volume raccoglie le sei lezioni degli ospiti del convegno intitolato Classicismo e sperimentalismo, tenutosi presso il Collegio Ghislieri di Pavia nei giorni 20-21 novembre 2014.
Dopo un denso quadro introduttivo di carattere teorico, dedicato al dibattito su confini, potenzialità e modalità della prassi imitatoria dall’Umanesimo a Giulio Camillo (Lina Bolzoni), i successivi saggi sono dedicati ad aspetti, autori, aree geografiche e/o periodi di particolare interesse in rapporto al tema proposto: la poesia del meridione d’Italia, nello specifico le strutture macrotestuali dei Sonetti et canzoni di Sannazaro (Tobia R. Toscano), l’espressionismo linguistico, tramite l’indagine comparativa di passi delle opere di Ruzante e Pietro Aretino (Luca D’Onghia), il ‘classicismo eterodosso’ del Quattrocento ferrarese, con particolare attenzione alle Pastorale di Boiardo (Cristina Montagnani), la dialettica tra latino e volgare nel lavoro di Bembo alle versioni nelle due lingue delle Historiae Venetae (Claudio Vela), il panorama di teoria e prassi della lirica nella Parma di secondo Cinquecento, in particolare nell’opera di Pomponio Torelli (Andrea Torre).