Management sanitario e governance della complessità

a cura di Pietro Previtali

tutti i libri di Pietro Previtali

Collana: Didattica e formazione

Area Tematica: Scienze economiche e statistiche

ISBN: 978-88-6952-095-2

Anno: 2018

Pagine: 264

Formato: 17 x 24

Prezzo: 23,00 € Info acquisti

Collana: Didattica e formazione

Area Tematica: Scienze economiche e statistiche

ISBN: 978-88-6952-096-9

Anno: 2018

Pagine: 264

Scarica il file

Il libro nasce da un momento formativo vissuto assieme ad un gruppo di direttori di aziende socio sanitarie e agenzie di tutela della salute lombarde, che è stato fonte di notevoli stimoli e riflessioni su cosa significhi oggi management sanitario sia per i discenti che per la faculty del corso. Regole, normative nazionali e regionali, linee guida, piani e programmi contraddistinguono oggi l’ambiente di riferimento del management; la burocrazia – meccanica e professionale – che rischia di soffocare l’organizzazione scientifica del lavoro. Da qui la necessità di approfondimento dello “spazio decisionale ottimale”, ove il management sanitario può e deve operare, alla ricerca dell’ “execution” cara a Peter Drucker. Come denota l’articolazione del testo, occuparsi di management in sanità significa accettare la sfida alla complessità delle regole e del contesto sanitario pubblico, che rappresentano probabilmente la sfida manageriale più complessa rispetto a qualsivoglia altro settore. Afferma Mintzberg (1997) “what is amazing today is not just that hospitals get managed at all but that anyone is willing to do so. I have long suspected that running even the most complicated corporation must almost be child’s play compared to managing almost any hospital. The pressures are enormous”. La sanità richiede il top che il “mercato del management” possa offrire, da qui le esperienze e i casi concreti descritti nel testo, che si candida ad essere un utile supporto per lo sviluppo formativo del management in sanità.