Società Italiana degli Storici della Fisica e dell’Astronomia: Atti del XXXV Convegno annuale / Proceedings of the 35th Annual Conference

Arezzo 2015

a cura di Salvatore Esposito

tutti i libri di Salvatore Esposito

Collana: Atti

Area Tematica: Scienze fisiche

ISBN: 978-88-6952-042-6

Anno: 2016

Pagine: 316

Formato: 17 x 24 cm

DOI: 10.4485/9788869520433

Prezzo: 24,00 € Info acquisti

- Opera valutata e approvata dal Comitato scientifico-editoriale -

Collana: Atti

Area Tematica: Scienze fisiche

ISBN: 978-88-6952-043-3

Anno: 2016

Pagine: 316

Scarica il file

- Opera valutata e approvata dal Comitato scientifico-editoriale -

Lucio Fregonese


Fausto Casi










Danilo Capecchi












Marco di Mauro, Salvatore Esposito, Adele Naddeo








Il XXXV Convegno Nazionale della SISFA si è sviluppato in diverse sezioni che hanno toccato tutti i temi principali di ricerca in storia della scienza, dall’antichità fino alla fisica del XX e perfino XXI secolo. Due sessioni del congresso sono state inoltre dedicate alla didattica scientifica nelle scuole e nei musei, nonché alla strumentaria scientifica e alle relative collezioni.
In aggiunta a tali temi “istituzionali”, che formano il cuore degli interessi della Società, il Convegno SISFA si è focalizzato anche su argomenti speciali collegati all’Anno Internazionale della Luce 2015 (sessione speciale “History of Light”) e ai diversi anniversari che si sono celebrati durante il 2015, come il centenario dell’intervento dell’Italia nella Prima Guerra Mondiale (sessione speciale “Science and World War I”), il centenario della Teoria della Relatività Generale e il settantesimo anniversario del bombardamento di Hiroshima e Nagasaki.
In particolare, la sessione “History of Light” ha stimolato importanti riflessioni sui diversi approcci scientifici allo studio della luce, come pure sui suoi usi sociali e spettacolari. La storia della luce è stata inoltre studiata anche da particolari prospettive che rendessero più facilmente fruibile l’argomento nella didattica scientifica. Infine la sessione “Science and World War I” ha messo in evidenza le posizioni degli scienziati italiani riguardo il primo conflitto mondiale, rivelando peculiari attitudini verso la Guerra, le interazioni con i contesti internazionali e gli effetti sulla ricerca scientifica fino al periodo post-bellico.