Prima iniziativa editoriale del Coordinamento UPI-University Press Italiane

SPASSIONATI. Nuovi cittadini nella democrazia che verrà
A cura di Gianna Fregonara



Interviste a: Giuliano Amato, Vittorino Andreoli, Corrado Augias, Laura Boldrini, Emma Bonino, Domenico De Masi, Oscar Farinetti, Beppe Severgnini, Paola Severino, Nadia Urbinati, Luciano Violante, Amira Yahyaoui

Nutrire poca o nessuna passione per la vita pubblica, la politica e le istituzioni potrebbe essere anche un vantaggio per i giovani di oggi. 'Spassionati', e dunque capaci di maggior senso critico, saranno provvisti delle virtù necessarie per potersi districare nella democrazia che verrà? A questa domanda rispondono, da diversi punti di vista e di osservazione, i dodici intervistati in questo libro, dalla Presidente della Camera Laura Boldrini all'imprenditore Oscar Farinetti. Chi sono i giovani impegnati nella traversata verso l'età adulta lo racconta Beppe Severgnini, Corrado Augias spiega che eredità troveranno. Quale tipo di società potranno e dovranno costruire è il tema affrontato da Vittorino Andreoli e Domenico De Masi, che si interrogano sui modelli di civiltà e sulle fragilità dell'epoca attuale. Emma Bonino e la blogger tunisina Amira Yahyaoui dialogano sulle prossime sfide della democrazia nell'area del Mediterraneo. Giuliano Amato non dubita che questi giovani, nati europei, troveranno la forza che ora sembra mancare per rilanciare una prospettiva comune. Sul futuro delle istituzioni indagano Luciano Violante e Nadia Urbinati, che in particolare si sofferma sugli effetti della rivoluzione digitale. Infine Paola Severino fornisce una serie di spunti per accompagnare gli adulti di domani a scoprire che impegno e solidarietà rappresentano ancora un valore.

Sfoglia le prime pagine
Scheda di catalogo [qui]

SPASSIONATI è stato presentato sabato 16 maggio al Salone del Libro di Torino.
Vittorino Andreoli, Corrado Augias e Beppe Severgnini hanno dialogato con Gianna Fregonara

Video integrale della presentazione [qui]






Fotografie di Marcella Lorenzi

Il volume è pubblicato con il logo del Coordinamento University Press Italiane che ha ideato e promosso il progetto, affidandone la realizzazione e la distribuzione alla casa editrice Pisa University Press, grazie all'impegno comune di:

BU Press, Bozen-Bolzano University Press
CEUM - Centro Edizioni Università di Macerata
Editrice LAS - Università Pontificia Salesiana
EGEA S.p.A
EUT, Edizioni Università di Trieste
FORUM editrice universitaria udinese srl
Lateran University Press - Pontificia Università Lateranense
LUISS University Press/Pola Srl
Pavia University Press, Edizioni dell'Università degli Studi di Pavia
Pisa University Press srl
URBANIANA UNIVERSITY PRESS della Pontificia Università Urbaniana

Nato nel 2009, il Coordinamento delle University Press italiane (UPI), di cui fanno parte 15 case editrici, espressione di altrettanti atenei, ha l’obiettivo di sostenere e promuovere la diffusione delle pubblicazioni di qualità legate a quelle che sono le attività proprie dell’università, la ricerca e la didattica. Ma c’è un terzo compito istituzionale dell’università del quale l’UPI, per la parte di sua competenza, non può non farsi pure carico, ed è quello che la chiama a operare avendo di mira “il progresso culturale, civile ed economico della Repubblica”. Di qui la convinta adesione di molte delle University Press italiane all’invito a un impegno concreto in questo senso, formulato dalla Presidente Boldrini nel suo intervento in occasione della cerimonia inaugurale dell’iniziativa dedicata a “Il volume della democrazia. Giornate del libri politico a Montecitorio”. Di essa questo volume costituisce un primo risultato.
Quali sono le ragioni del preoccupante livello di disaffezione, forse senza precedenti in una democrazia, dei cittadini nei confronti delle istituzioni pubbliche, che oggi si registra? Questo l’interrogativo chiave sul quale abbiamo chiesto di indagare a Gianna Fregonara. Dodici notissime personalità del mondo culturale e politico hanno accettato di confrontarsi su questo tema che è poi il tema della crisi delle istituzioni – italiane, ma non solo italiane – e del difficile rapporto tra giovani e mondo politico in particolare. Lo hanno fatto con una disponibilità che è andata ben oltre le più ottimistiche aspettative, e con risultati che si sono rivelati anch’essi superiori a quelli che poteva essere lecito attendersi.

I proventi derivanti dalla vendita di questo volume saranno destinati a un progetto educativo individuato sulla base di un accordo siglato ad hoc con il MIUR - Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione - Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione.

ISBN/EAN 978-886741-502-1
Download della scheda SPASSIONATI [qui]
Invito alla Presentazione del 16 maggio 2015

Rassegna stampa

> Beppe Severgnini, Giovani esclusi, istituzioni lontane,
«Corriere della Sera», 14 maggio 2015, p. 47.
> Luca Mastrantonio, L'Italia dei ragazzi «spassionati»: mancanza di fiducia (o di partigianeria?), «Corriere della Sera», 17 maggio 2015, p. 23.